Crea sito

10° VIAGGIO BREVE - TOSCANA

  • Colazione on the road
  • Lupo e Amanda verso Siena
  • Piazza del campo
  • Verso Volterra
  • Terracina

 "Per la miseria, Lupo, negli ultimi viaggi brevi abbiamo preso un casino di acqua!"
"Non sarà per il periodo?"
"Forse hai ragione... Sai che facciamo? Approfittando del ponte festivo, stavolta andiamo su a giugno, praticamente in estate."
"Bell'idea!"
Così discutevano, Priore e Lupo, all'atto della compilazione del calendario 2006... Non sapevano quanto si sbagliavano. Eccoci quindi al primo giugno, pimpanti e pronti alla partenza sotto un cielo che deve aver visto anche l'ispettore Callaghan. La salita è stata comunque abbastanza tranquilla, disturbata da un forte vento e da qualche spruzzatina di pioggia. Arrivo a Montepulciano stazione e sistemazione presso l'hotel Grifo, una struttura rinnovata e molto comoda. Il titolare Bruno, motociclista e persona di rara gentilezza, ci ha accolto in grande stile. La fame infuriava, e quindi a cena presso il ristorante annesso, il Poliziano. Il padre di Bruno, un ottantenne arzillo innatamente simpatico e titolare del ristorante, ci ha accolto anch'egli da par suo, facendoci servire una cena di alto livello. Questo si è verificato tutte le sere, e quindi benedette le laute mance lasciate a Nina, la simpatica e magrolina cameriera rumena, dalle maniere e dal sorriso dolcissimi. Rilassante il dopocena in hotel dove Giuliano, il responsabile notturno tunisino, naturalizzato toscano, coi tratti somatici del suo paese ma con un massiccio accento toscano (uno spasso) ci ha messo totalmente a nostro agio. Una bella persona. Tutti a nanna, domani si fa sul serio. 2 giugno, festa della Repubblica, terza sorpresa; colazione abbondante e ben servita. Un buon inizio di giornata. E vai con la visita di Pienza, Montalcino, dove l'acquazzone ha pensato bene di farci visita, Siena, Murlo, Trequanda, per un itinerario bellissimo tra le colline senesi che ci ha davvero soddisfatto. Serata in hotel con le stesse modalità della precedente. 3 giugno, visita di Monteriggioni, paese medievale cinto da alte mura e posto sulla sommità di una collina che tutti dovrebbero vedere; uno spettacolo. Grande meraviglia innanzi le cento torri di San Gimignano, che ha lasciato a bocca aperta coloro i quali non vi erano mai stati. Abiamo intravisto Frank, che partecipava al raduno VFR Italia, e diligentemente seguiva il serpentone delle jap... ma non ci ha visto! Niente paura, lo incontreremo domani per rientrare tutti insieme.
4 giugno, tutte le cose belle finiscono presto, per cui giù verso casa. Autostrada direzione sud, uscita a Frosinone e magnifico pezzo di statale fino a Terracina, per la salita al tempio di Giove Anxur, che domina tutto il golfo. Strepitoso. Lì si sono scatenati gli elementi; acquazzone biblico che ha salutato l'arrivo di un zuppo Frank, puntuale al rendez-vouz programmato. Sosta ristoratrice e ripresa del cammino, con la fedele pioggia per compagna fino a Caserta. Rientro in serata, stanchi ma molto felici. Cosa dire per concludere? Un viaggio breve superlativo, denso di avvenimenti, emozioni, e senza alcun inconveniente. Già pensiamo al prossimo, stabilendo la data come viene... immaginate che quest'anno avremmo preso acqua anche se lo avessimo fatto a Ferragosto!!!